Posts by Category: Nutrizione

Nutrizione dicembre 16, 2015 posted by

Dolci di Natale vegan al tofu e cioccolato

Grazie al suo “sapore insapore” il tofu è un ingrediente versatile, ottimo anche da impiegare in pasticceria per rendere le creme vellutate e gli impasti morbidi, senza ricorrere a derivati animali. Abbinandolo ad un ingrediente dal gusto forte e deciso come il cioccolato fondente regalerà risultati sorprendenti anche nella preparazione di golosi dessert natalizi. Qui 5 ricette dolci che esaltano alla perfezione il connubio tofu&cioccolato!

Read More

Dolci di Natale vegan al tofu e cioccolato
Ambiente ottobre 21, 2015 posted by

Il biologico e il veganismo spiegati ai bambini

Come avvicinare i più piccoli ai principi dell’agricoltura biologica? Come provare a sensibilizzarli verso il rispetto della natura e degli animali? Qui una raccolta di proposte editoriali per spiegare l’agricoltura biologica e la scelta cruelty free ai nostri figli e in generale ai bambini, per gettare nel terreno della loro coscienza un seme di cambiamento e consapevolezza.

Read More

Il biologico e il veganismo spiegati ai bambini
Nutrizione febbraio 25, 2015 posted by

Cosa significa mangiare vegano?

La parola vegano deriva dalla contrazione di “vegetarian”. Il termine fu coniato da Donald Watson, fondatore e presidente della Vegan Society una sorta di coordinamento dei vegetariani che decidevano di non consumare latticini né uova e che rifiutavano ogni forma di sfruttamento degli animali (per alimentazione, abbigliamento, spettacolo e ogni altro scopo).

Read More

Cosa significa mangiare vegano?
Focus ingredienti marzo 4, 2014 posted by

Le proteine vegetali

Per anni abbiamo creduto che le proteine fossero contenute solo negli alimenti di origine animale. Si tratta di un mito assolutamente da sfatare soprattutto per ragioni salutistiche. Svariati sono infatti gli alimenti di origine vegetale che contengono una quota significativa di proteine; inoltre ricordiamo che consumando questi alimenti apportiamo anche altri nutrienti e composti preziosi come fibre e acidi grassi essenziali. Le proteine vegetali derivate da soia (il tofu) e frumento (il seitan), combinate con cereali, ortaggi, spezie ed erbe aromatiche contribuiscono a ridurre sensibilmente l’assunzione di grassi saturi e colesterolo che sono invece sempre presenti nei cibi proteici di origine animale.

tofu_alla_piastra tofu_al-naturale seitan_alla_piastra seitan_al_naturale

 

 

Read More

Nutrizione dicembre 12, 2013 posted by

Salute e gusto con i cereali integrali

I cereali sono la principale fonte alimentare per l’uomo e occupano una posizione di primo piano anche nell’alimentazione animale. La loro diffusione dipende dall’elevata capacità di adattamento alle diverse condizioni ambientali, dalla facilità di conservazione del prodotto secco, dalla loro elevata digeribilità (grazie alla presenza di amido), dall’alto valore nutrizionale e organolettico, dalla possibilità di essere consumati tal quali (in chicchi) o trasformati (in farine, semole ecc.).

cereali_integrali

La diffusa produzione è giustificata dalla facilità di coltivazione nonostante le condizioni ambientali spesso proibitive per tante altre colture, dalla bassa richiesta di manodopera e dalla possibilità di meccanizzazione della coltura stessa.

Read More

Nutrizione novembre 28, 2013 posted by

Oli vegetali nobili: condimenti salutari a tavola

Sicuramente tutti siamo oramai a conoscenza del fatto che i grassi di origine animale sono dannosi per la salute in quanto fonte di colesterolo ed acidi grassi saturi. Per questo Conbio da sempre ha sposato la causa “solo vegetale“, escludendo dalla sua ingredientistica alimenti come carne, pesce, uova, latte e suoi derivati.

Dal punto di vista nutrizionale tutti i grassi, anche quelli vegetali, sono ad elevato contenuto di calorie (9 kcal/g): per questo motivo bisogna assumerli con parsimonia in quanto responsabili dell’epidemia di malattie cardiovascolari, obesità, diabete ed alcuni tipi di cancro.

olio

Inoltre molti non sanno che anche alcuni grassi vegetali, per l’appunto quelli utilizzati per i prodotti “cotti” o nelle creme spalmabili di varia natura (sia salate che dolci) sono anch’essi dannosi, in quanto ricchi di acidi grassi saturi o di grassi transidrogenati.
La transidrogenazione è il processo con cui gli oli vengono trasformati per diventare solidi. Un esempio di questo secondo tipo di grassi nocivi sono le margarine: se l’olio di partenza è un olio “sano”, ad esempio quello di girasole, il prodotto della transidrogenazione non lo è più e nuoce alla salute. Per questo anche oli e grassi di origine vegetale, solo in apparenza innocui, sono in realtà da evitare accuratamente in quanto ad alto contenuto di grassi saturi, quindi dannosi per la salute. Tra questi rientrano sicuramente gli oli “tropicali”: l’olio di palma con il 49% di grassi saturi, l’olio di cuore di palma 82%, l’olio di cocco 87%. Pertanto, i prodotti vegetali la cui etichetta contiene i seguenti ingredienti andranno consumati con particolare moderazione o, ancora meglio, evitati:

  • oli vegetali -non meglio specificati
  • oli vegetali non idrogenati
  • margarina
  • olio di palma o di cuore di palma
  • olio di cocco

Read More

Social

Facebook

Google +